Nonna Lavinia

Un esempio da seguire e una fonte di ispirazione. E' questo l'importante ruolo che nonna Lavinia ha ricoperto per lo chef Carlo Marinoni. E' stata lei a trasmettere all'adorato nipote, unico maschio della famiglia, la passione dello stare dietro ai fornelli. Fin da piccolo Carlo, che era sempre il primo ad aiutarla se c'era da impastare la farina per la pasta fatta in casa o preparare i ravioli per il pranzo di Natale, carpiva i suoi segreti semplicemente guardandola in azione. Nonna Lavinia infatti non seguiva alcun ricettario, per cui questo era l'unico modo per imparare la sua arte. 

Carlo ormai non è più un bambino ma di certo, nonostante siano passati molti anni, ricorda ancora benissimo i suoi suggerimenti. Sebbene i piatti della tradizione siano stati rinnovati con un tocco personale ed un occhio anche alla linea, ancora oggi la passione, il fare le cose con amore, la ricerca della genuinità e la stagionalità dei prodotti sono le pietre angolari della cucina di Carlo che, per ricordare sempre quello che è stato il suo esempio, ha deciso di chiamare il suo locale La cucina di nonna Lavinia.

© 2014 La cucina di nonna Lavinia - P. IVA 02883680965

  • w-facebook
  • Twitter Clean
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now